PEC: mbac-as-sa[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: as-sa[at]beniculturali.it   tel: (+39) 089 22 5044

Archivio di Stato di Salerno

Nei cieli della Prima Guerra Mondiale

Allarme aereo e storie di aviatori nei documenti dell'Archivio di Stato di Salerno

Dare voce ai più umili, agli eroi dimenticati della Prima guerra mondiale, alle piccole o grandi trasformazioni della vita quotidiana causate dalla guerra  è uno degli obiettivi che l’Archivio di Stato di Salerno si era prefissato nell’ambito delle celebrazioni del Centenario. Per attuare questo programma sono state proposte mostre annuali a partire dal 2014, nelle quali furono evidenziati molti aspetti del cosiddetto “fronte interno”, che culminarono nel grande evento di “Erano giovani e forti. Salerno e i suoi figli nella Grande guerra” (24 novembre 2017-20 marzo 2018). Nell’intento di  ripercorrere tutte le storie dimenticate, si pensò anche ad alcuni aspetti meno consueti, ad avvenimenti meno trattati come, ad esempio, l’impiego della Regia Marina nel conflitto. Ai marinai della nostra Provincia ed alle battaglie del mare cui parteciparono fu dedicata un’apposita mostra “La Regia Marina nella Prima guerra mondiale” (12 dicembre 2016-31 gennaio 2017).

In linea con quanto finora realizzato si è pensato concludere con l’aviazione che fu impiegata per la prima volta in quel conflitto che fu laboratorio di conquiste tecnologiche ma anche occasione per celebrare nuovi eroi, i cavalieri dell’aria.  

La mostra “Nei cieli della Prima guerra mondiale” (27 novembre 2018-20 gennaio 2019) è stata curata da Eloisa Azzaro e Tiziana De Donato con la collaborazione di Maria Rita Di Cesare, Rosa Giannattasio e Rosaria Punzi.

Renato Dentoni Litta - Direttore Archivio di Stato di Salerno

Mostra virtuale a cura di Eloisa Azzaro

[riformattato dalla pagina originale]



Ultimo aggiornamento: 03/01/2022